ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2018-02-14
Astinenza e digiuno
MODALITA’ DIVERSE PER VIVERE LA QUARESIMA DA CRISTIANI dal Mercoledì delle Ceneri alla Domenica di Pasqua per celebrare la Resurrezione del Signore e nostra. INDICAZIONI PRATICHE DEL DIGIUNO E DELL’ASTINENZA Il Mercoledì delle Ceneri e il Venerdì Santo sono giorni di digiuno dal cibo e di astinenza dalla carne, dai cibi ricercati e costosi.  I venerdì di Quaresima sono giorni dl astinenza dalla carne e dai cibi ricercati e costosi.  Negli altri venerdì dell’anno, si può sostituire l'astinenza dalla carne con altre opere di carattere penitenziale.  Al digiuno sono tenuti i fedeli dai diciotto anni compiuti ai sessanta incominciati.  All'astinenza dalla carne coloro che hanno compiuto i quattordici anni.  Anche coloro che non sono tenuti all'osservanza del digiuno, bambini e ragazzi, vanno formati al genuino senso della penitenza cristiana. MODALITA’ DIVERSE DI DIGIUNI QUARESIMALI  Digiuno dall’affermazione degli interessi personali ad ogni costo.  Digiunare dagli atteggiamenti nei quali si parla senza dire niente e che tendono a creare clamore per niente.  Digiunare dall’egoismo e dalla pretesa di essere al centro dell’attenzione che porta la persona ad atteggiamenti di arroganza e di opposizione fine a sé stessa.  Digiunare dalla “rete”, navigare è utile e interessante, ma a volte diventa solo perdita di tempo per soddisfare la curiosità pettegola.  Digiunare dalla musica: non trascorrere la giornata attaccati alla radio o all’mp3, all’iPod o ad altra tecnologia.  Digiunare dall’uso del cellulare, che può diventare una forma di dipendenza. Potremmo essere davvero più attenti a chi è vicino a noi.  Digiunare da Internet o dalla musica assordante.  Digiuno del denaro, dal gratta e vinci, dai biglietti della lotteria dall’enalotto e dal superenalotto.  Digiunare dalle speculazioni e dal lavoro nero.  Digiunare dalla discoteca  Digiunare del menefreghismo.  La giornata è contrassegnata da tanti piccoli gesti che non tengono conto delle loro conseguenze dal chewing-gum per terra, alle immondizie non differenziate, dal rumore inutile, allo ”spintone” sull’autobus, dalla battuta maligna, alla fuga per evitare una persona che ha bisogno di parlarci, ma ci farebbe perdere tempo.  Digiuno dalla superficialità e dall’ignoranza, dalla vanità e dalle menzogne, dall’individualismo, e dal narcisismo.  Vivere la sobrietà come segno di giustizia verso i più poveri di tutto il mondo.  Impegnarci per fare e conoscere la verità dentro di noi per primi e poi attorno a noi.

Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Sant'Andrea Apostolo
30 novembre

U.N.I.T.A.L.S.I.