ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2010-03-31
QUARESIMA 2010
Settimana Santa

2010-03-31

MERCOLEDI' 31 MARZO - E IO COSA HO SCELTO?

Dal Vangelo secondo Matteo 26,14-25

In quel tempo, uno dei Dodici, chiamato Giuda Iscariota, andò dai sommi sacerdoti e disse: “Quanto mi volete dare perché io ve lo consegni?”. E quelli gli fissarono trenta monete d'argento. Da quel momento cercava l'occasione propizia per consegnarlo.
Il primo giorno degli Azzimi, i discepoli si avvicinarono a Gesù e gli dissero: “Dove vuoi che ti prepariamo, per mangiare la Pasqua?”. Ed egli rispose: “Andate in città, da un tale, e ditegli: Il Maestro ti manda a dire: Il mio tempo è vicino; farò la Pasqua da te con i miei discepoli”. I discepoli fecero come aveva loro ordinato Gesù, e prepararono la Pasqua.
Venuta la sera, si mise a mensa con i Dodici. Mentre mangiavano disse: “In verità io vi dico, uno di voi mi tradirà”. Ed essi, addolorati profondamente, incominciarono ciascuno a domandargli: “Sono forse io, Signore?”. Ed egli rispose: “Colui che ha intinto con me la mano nel piatto, quello mi tradirà. Il Figlio dell'uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a colui dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito; sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!”. Giuda, il traditore, disse: “Rabbì, sono forse io?”. Gli rispose: “Tu l'hai detto”.

RIFLESSIONE:

Gesù ti dona sempre una nuova possibilità. Uno di voi mi tradirà! Gesù conosce il cuore dei suoi discepoli e durante l'ultima cena vuole dare a Giuda la possibilità di ripensare a ciò che stava per fare ... ma Giuda resta fermo sulla sua scelta. Il Signore ogni giorno ti parla e con dolcezza vuole farti pensare anche agli aspetti della tua vita che non vanno, perchè desidera sopra ogni cosa la tua felicità e ha paura che allontanandoti da Lui tu possa perderti in strade che non realizzano una vita. Quella notte Gesù cercò freneticamente con gli occhi anche Giuda come ha fatto con Pietro ... ma Giuda non c'era. E tu stai cercando gli occhi di Gesù?

PREGHIAMO:

Spirito Santo insegnami a tenere fisso lo sguardo sul Padre, ad ascoltare la sua Parola e a lasciare che il Signore scruti in profondità il mio cuore ... anche la dove fa più male. Spirito Santo donami la forza di camminare anche se costa fatica, di vincere il mio orgoglio, di essere umile e di confidare nell'Amore del Padre che vince ogni male. Che io non dubiti mai del perdono del Signore.

IMPEGNO:

Cerco di guardare negli occhi delle persone con cui parlo, ma per essere vero con loro.



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Sant'Andrea Apostolo
30 novembre

U.N.I.T.A.L.S.I.