ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2010-03-28
QUARESIMA 2010
Settimana Santa

2010-03-28

DOMENICA 28 MARZO - ABBANDONO

Dal Vangelo secondo Marco 15,33-39

Venuto mezzogiorno, si fece buio su tutta la terra, fino alle tre del pomeriggio. Alle tre Gesù gridò con voce forte: Eloì, Eloì, lemà sabactàni?, che significa: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Alcuni dei presenti, udito ciò, dicevano: «Ecco, chiama Elia!». Uno corse a inzuppare di aceto una spugna e, postala su una canna, gli dava da bere, dicendo: «Aspettate, vediamo se viene Elia a toglierlo dalla croce». Ma Gesù, dando un forte grido, spirò. Il velo del tempio si squarciò in due, dall'alto in basso. Allora il centurione che gli stava di fronte, vistolo spirare in quel modo, disse: «Veramente quest'uomo era Figlio di Dio!».

RIFLESSIONE:

Quella mattina a Gerusalemme, c'era aria di festa: tutti acclamavano festanti Gesù di Nazareth: "Benedetto colui che viene nel nome del Signore". Passarono pochi giorni, e l'aria cambiò a Gerusalemme. Altre acclamazioni, altre grida si levarono alla vigilia della Pasqua: "Crocifiggilo". A furor di popolo, Gesù veniva condannato a morte. Forse era la stessa gente: quella stessa che lo aveva acclamato, adesso gridava "crocifiggilo". Nel nostro tempo segnato dall'apparire siamo tentati anche noi a cambiare facilmente la faccia a seconda delle situazioni. Ecco, entrando nella Settimana Santa, noi ci incamminiamo dietro Gesù. Non ci accada in questi giorni santi di continuare la nostra recita: sarebbe troppo facile commuoverci davanti al crocifisso, come pure davanti ai tanti crocifissi di oggi, senza che poi nulla cambi nella nostra vita. Davanti al silenzio e al grido del crocifisso è giunta l'ora di gettare la maschera: è giunta l'ora di guardare in faccia la nostra vita, al di là di ogni doppio gioco e inganno. 

PREGHIAMO:

Dio Onnipotente ed eterno, aiutami ad aprire il mio cuore a una fede vera e coraggiosa, dammi il coraggio di conoscere a fondo Gesù. Rinnova la mia vita con la grazia del tuo Spirito e concedimi di saper vivere la settimana santa come un grande dono del tuo amore.

IMPEGNO:

Vivo con fede e ascolto con attenzione la lettura della Passione durante la Messa.



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Sant'Andrea Apostolo
30 novembre

U.N.I.T.A.L.S.I.