ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2010-03-23
QUARESIMA 2010
Quinta settimana

2010-03-23

MARTEDI' 23 MARZO - L'UMILTA' NEL SERVIZIO

Dal Vangelo secondo Giovanni 8,21-30

In quel tempo, Gesù disse ai farisei: “Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire”. Dicevano allora i Giudei: “Forse si ucciderà, dal momento che dice: Dove vado io, voi non potete venire?”.
E diceva loro: “Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati”.
Gli dissero allora: “Tu chi sei?”. Gesù disse loro: “Proprio ciò che vi dico. Avrei molte cose da dire e da giudicare sul vostro conto; ma colui che mi ha mandato è veritiero, ed io dico al mondo le cose che ho udito da lui”. Non capirono che egli parlava loro del Padre.
Disse allora Gesù: “Quando avrete innalzato il Figlio dell'uomo, allora saprete che Io Sono e non faccio nulla da me stesso, ma come mi ha insegnato il Padre, così io parlo. Colui che mi ha mandato è con me e non mi ha lasciato solo, perché io faccio sempre le cose che gli sono gradite”. A queste sue parole, molti credettero in lui.

RIFLESSIONE:

Gesù ci vuole bene, lui ci ama. Ci ama a tal punto da essere disposto a sacrificarsi per noi. Cristo muore sulla croce per noi, Lui, unico Dio, muore come se fosse uno schiavo per la nostra conversione sapendo che il Padre che è nei cieli è in lui. E' vero, ciò è difficile anche solo da immaginare per noi, eppure dobbiamo provarci, dobbiamo essere umili, partendo dalle piccole gesta di tutti i giorni. Solo allora saremo più vicini che mai al nostro Signore Gesù.

PREGHIAMO:

Signore Gesù, quanto è lontana da me l'umiltà! Quando credo di esserci vicino, mi accorgo invece che è lontana dalla mia anima. Ti prego Signore perchè riesca a non pensare di essere umile, ma che lo sia e basta, pensando sempre di non essere abbastanza piccolo, per riuscire a diventare insignificante agli occhi dell'uomo e santo davanti a quelli di Dio. Amen

IMPEGNO:

Oggi mi impegno a fare i più piccoli servizi di ogni giorno senza voler una ricompensa e senza farmi vedere da nessuno, pensando a Te, pensando al tuo sacrificio.



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Sant'Andrea Apostolo
30 novembre

U.N.I.T.A.L.S.I.