ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2010-03-19
QUARESIMA 2010
Quarta settimana

2010-03-19

VENERDI' 19 MARZO - PADRE

Dal Vangelo secondo Luca 2,41-51

I genitori di Gesù si recavano tutti gli anni a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l'usanza; ma trascorsi i giorni della festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero.
Credendolo nella carovana, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti; non avendolo trovato, tornarono in cerca di lui a Gerusalemme.
Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. E tutti quelli che l'udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte.
Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: “Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo”. Ed egli rispose: “Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?”. Ma essi non compresero le sue parole.
Partì dunque con loro e tornò a Nazaret e stava loro sottomesso. Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore.

RIFLESSIONE:

Gesù all'età di dodici anni sapeva già conversare con i maestri e rispondere alle loro domande, questo dimostra la grande intelligenza e sapienza del figlio di Dio. Gesù, rispondendo a sua madre, dice che deve occuparsi delle cose del padre suo, in questo caso non si riferisce a Giuseppe ma a Dio. Gesù dunque cresceva in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini manifestando il suo compito.

PREGHIAMO:

Grazie Signore perchè mi hai dato il dono dell'intelligenza e di altre mie doti. Fa, o Signore, che io possa usarle nel migliore dei modi e soprattutto per dar lode a te.

IMPEGNO:

Mi impegno quest'oggi a parlare con i miei amici e conoscenti di Gesù.



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Santo Stefano Primo martire
26 dicembre

U.N.I.T.A.L.S.I.