ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2009-12-21
In Cammino
AVVENTO 2009
quinto giorno della novena

2009-12-21

Quarta Settimana di AVVENTO - La gioia del servizio

Lunedì 21 dicembre,  "Condividere moltiplica!"

Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore».

Commento

La liturgia ripropone il Vangelo di ieri, che però ci ispira un diverso pensiero. L'inontro di Maria ed Elisabetta è - nello stesso tempo - una scena di vita quotidiana e un bellissimo momento di testimonianza di fede in Dio. Maria, nonostante la gravidanza, non si fa problemi ad affrontare un viaggio per andare a trovare la cugina Elisabetta, anch'essa in attesa. Questa è l'occasione per le due donne di condividere insieme quanto di sorprendente Dio stava operando per mezzo di loro. Elisabetta benedice Maria per la sua presenza e la elogia per la sua fede. Maria risponde, poi, elevando la preghiera del Magnificat al Signore. Lo scambio vicendevole fra due persone che credono e che vivono in prima persona l'amore di Dio non può essere che un momento di ricchezza inestimabile. Raccontare la propria fede, piccola o grande che sia, magari pregando insieme è un'esperienza importantissima per la nostra crescita spirituale. Condividere la gioia di credere, moltiplica la gioia di vivere il Vangelo. E' proprio vero: la fede si rafforza donandola: provare per credere!

Preghiera

O Signore, mentre osservo la mia vita mi scopro chiuso in me stesso, assente dalla storia dei fratelli, lontano dal tuo piano di amore. Donami la forza di uscire dal mio io, riempimi della capacità di godere del volto dei fratelli, stimola in me l'ansia di creare comunione con ogni creatura che tu mi fai incontrare. Gli uomini ti potranno conoscere se io ritrovo l'energia di dimenticarmi, i fratelli rinnoveranno la speranza nella vita se io do loro la tua mano, gli amici scopriranno il tuo volto se io sarò la tua trasparenza. O Signore, sia la mia vita il pane che rinfranca, sia il mio gesto la bevanda che disseta, sia la mia parola la luce che brilla. Allora in una comunione di crescita e di donazione con tutti i fratelli in unione con Maria sarò un magnificat al tuo nome e un vangelo per il mondo intero.

IMPEGNO: vivo la giornata nella condivisione di ciò che ho e sono.



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Santo Stefano Primo martire
26 dicembre

U.N.I.T.A.L.S.I.