ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2009-12-12
In Cammino
AVVENTO 2009

Seconda Settimana di AVVENTO - Raddrizzate i sentieri! 

Sabato 12 dicembre,  "Qualcosa di grande si sta avverando"

Dal Vangelo secondo Matteo

Allora i discepoli gli domandarono: «Perché dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elia?». Ed egli rispose: «Sì, verrà Elia e ristabilirà ogni cosa. Ma io vi dico: Elia è gia venuto e non l'hanno riconosciuto; anzi, l'hanno trattato come hanno voluto. Così anche il Figlio dell'uomo dovrà soffrire per opera loro». Allora i discepoli compresero che egli parlava di Giovanni il Battista.

Commento

I discepoli stanno scendendo dal monte, subito dopo la trasfigurazione, e avendo capito che ormai si stava avvicinando qualcosa di veramente grande - il regno di Dio! - si interrogano su quanto preannunciato dai profeti. Infatti, il Messia, secondo le sacre scritture, viene preceduto da Elia. Ma chi è Elia? Gesù lo identifica con Giovanni Battista, suo cugino, colui che ha cominciato a professare la venuta di Dio battezzando i fedeli nelle acque del Giordano. Quanto annunciato dai Profeti, dunque, si sta avverando. Qualcosa di grande sta capitando nel mondo! Come anche noi in questi giorni di attesa del Santo Natale ... sentiamo che la venuta di Gesù è vicina! Ma anche la nostra attesa - come quella dei discepoli e dei contemporanei di Giovanni - è offuscata da tante cose, tanti impegni, tante distrazioni che non ci fanno riconoscere cosa sta effettivamente succedendo. Ci scopriamo tanto superficiali davanti alla vita, alle persone che passano, al Dio che viene ... Apriamo gli occhi, dunque, e liberiamo il nostro cuore per vedere "l'invisibile agli occhi" che sta per venire!   

Preghiera

Vieni, Signore: Avvento, tempo dell'attesa e della speranza: è la tua venuta, o Cristo, che vogliamo rivivere, preparandoci più profondamente nella fede e nell'amore. Avvento, tempo dei desideri più nobili dell'uomo che più coscientemente convergono verso di te, e che devono cercare in te, nel tuo mistero, il loro compimento. Avvento, tempo di silenzio e di raccoglimento, in cui ci sforziamo d'ascoltare la Parola che vuol venire a noi, e di sentire i passi che si avvicinano. Avvento, tempo dell'accoglienza, in cui tutto cerca di aprirsi, in cui tutto vuol dilatarsi nei nostri cuori troppo stretti, al fine di ricevere la grandezza infinita del Dio che viene a noi. (Jean Galot) 

DOMANDA: quali sono le principali distrazioni dalle quali mi lascio prendere?



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Santo Stefano Primo martire
26 dicembre

U.N.I.T.A.L.S.I.