ORARI S.MESSE

Trovate gli orari sempre aggiornati
nel foglio settimanale


ORARI UFFICIO

Durante il periodo delle limitazioni per pandemia l’Ufficio parrocchiale rimane chiuso. Per prenotare le Sante Messe telefonare al 045 7570038 oppure in sacrestia al termine delle Messe.


SCRIVI AL PARROCO

Leggi

2009-12-03
In Cammino
AVVENTO 2009

Prima Settimana di AVVENTO - Vegliate

Giovedì 3 dicembre,  "Scegli la roccia"

Dal Vangelo secondo Matteo

Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, è simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa non cadde, perché era fondata sopra la roccia.
Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, è simile a un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia. Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde, e la sua rovina fu grande».

Commento

C'è una grande differenza tra l'uomo saggio e l'uomo stolto: le fondamenta! Non si vedono dall'esterno e anzi la casa costruita sulla sabbia forse è più bella, perchè più facile da costruire! Ma solo lo stolto può costruire la propria vita su fondamenta incosistenti, che lo tradiranno di fronte alle avversità facendo crollare l'intera casa. Non basta allora dire "Signore, Signore", chi ascolta e mette in pratica non lascia scivolar via le parole del Signore ma le pone al centro della sua esistenza. Non si accontenta di parole vuote e buone intenzioni ma incarna nella vita la sua fede! Ascolta e metti in pratica ... scegli la roccia!

Preghiera

Chi confida nel Signore è come il Monte Sion: non vacilla, è stabile per sempre. I monti circondano Gerusalemme: il Signore circonda il suo popolo, da ora e per sempre. Non resterà lo scettro dei malvagi sull'eredità dei giusti, perchè i giusti non tendano le mani a compiere il male. Sii buono, Signore, con i buoni e con i retti di cuore.

IMPEGNO: questa sera riguarda la giornata trascorsa, e chiediti: cosa ho fatto?



Indietro
LITURGIA DEL GIORNO
VAI AL VANGELO DEL GIORNO

SANTO DEL MESE

Santo Stefano Primo martire
26 dicembre

U.N.I.T.A.L.S.I.